Avis, numero verde, avis giovani, fios AVIS NAzionale AVIS Toscana


AVIS dona il 5 x mille

news

ASSEMBLEA ASSOCIATI 2021

CAUSA EMERGENZA COVID-19 E LE NUOVE REGOLE RESTRINGENTI, SIAMO OBBLIGATI AD ANNULLARE L'ASSEMBLEA DEI SOCI 2021 IN PROGRAMMA PER IL 27 FEBBRAIO 2021. L'ASSOCIAZIONE AVVISERA' DELLA NUOVA DATA I PROPRI ISCRITTI CON L'INVIO DI MAIL O LETTERA ALL'INDIRIZZO DI OGNUNO.

›› Leggi

Pubblicato il giorno 12/02/2021

ESAMI SUL FASCICOLO SANITARIO

Se avete familiarità con il mondo del fumetto, o anche se avete un account facebook, instagram o semplicemente guardate la televisione, insomma se proprio proprio non vivete in una grotta, vi sarà sicuramente capitato di imbattervi nei video e nelle storie a fumetti di Zerocalcare (se poi non avete avuto occasione recuperatelo, ne vale la pena). Una di queste storie (pubblicata sul blog dell’autore), ha per protagonista sua madre che, in preda al panico, telefona al figlio dicendogli “è sparito google”. Si genera una situazione surreale in cui Zerocalcare cerca di dare indicazioni al genitore per risolvere la cosa e finisce con un esaurimento nervoso dovuto al fatto che, nonostante le istruzioni che le vengono fornite, lei fa di testa sua. Il racconto ruota intorno alla non predisposizione della madre nei confronti della tecnologia e del computer in particolare, a sottolineare come certe generazioni approcciano (o non approcciano affatto) le novità tecnologiche. Chi è donatore da qualche anno avrà senz’altro notato che le analisi del sangue che vengono effettuate a ogni donazione non vengono più spedite per posta o per email. Sono sparite? Hanno smesso di farle? Ve le ha rubate il postino? No, niente di tutto questo, hanno solo cambiato “sede”, si sono digitalizzate. Prima vi arrivava una lettera per posta, adesso invece sono consultabili sul fascicolo sanitario elettronico. Accedervi è molto semplice: da smartphone o computer (o anche da tablet se vi sentite più intraprendenti), cercate su google “fascicolo sanitario elettronico Toscana”. Vi verrà poi richiesto se volete accedere come cittadini o come medici, e dovrete selezionare una delle due opzioni (che immaginiamo sia prevalentemente la prima). Dovrete quindi accedere utilizzando lo SPID, il sistema di identità elettronica che è possibile attivare gratuitamente negli uffici postali e che potete anche tenere a portata di mano scaricando l’apposita app sul telefono. Una volta effettuato l’accesso e registrati, potrete consultare liberamente tutte le vostre informazioni sanitarie: ricoveri, operazioni, ricette mediche e, ovviamente, anche le tanto agognate analisi del sangue, che potrete scaricare e conservare in tutta comodità. È facile. Magari non riesce subito, ma con un po’ di pazienza lo diventa. Se poi vi manca troppo il postino, una soluzione si trova.

›› Leggi

Pubblicato il giorno 19/01/2021

SERVIZIO CIVILE UNIVERSALE IN AVIS: scadenza 8/2/2021

Torna anche quest’anno il bando nazionale di Servizio Civile, che consente di svolgere nella nostra Associazione un’esperienza unica e insostituibile di solidarietà e cittadinanza attiva.
Il bando è aperto fino alle 14 dell'8 febbraio e la candidatura può arrivare esclusivamente online.

›› Leggi

Pubblicato il giorno 05/01/2021

EVENTI

Chi ben "principia" è a metà dell'opera

Il 2020 è stato un anno molto difficile, sia dal punto di vista del nostro impegno come Associazione sia da un punto di vista sociale. Le buone notizie, però, alla fine sono arrivate.
Alla data del 31 dicembre 2020 abbiamo raggiunto un nuovo traguardo, con un numero di donazioni attesta su 525, cifra con cui è stato superato il dato dell’anno precedente dello stesso periodo.
Questo ci riempie di orgoglio, perché è la prova dell’impegno e della dedizione che mettiamo nel nostro lavoro, nell’opera di sensibilizzazione alla donazione che portiamo avanti sin dalla fondazione di Avis Firenze e dell’opera di supporto al sistema sanitario regionale che sono alla base del nostro operato.
L’emergenza Covid-19 ha messo in luce tutte le difficoltà del nostro sistema sanitario ed il timore era che le donazioni subissero un destino analogo che avrebbe portato ad un drastico calo dei numeri.
Con nostra grande soddisfazione, invece, così non è stato. I donatori hanno risposto alla chiamata ed hanno dato un contributo importante nell’approvvigionamento di sangue, plasma ed emoderivati.
Questo però non sarebbe stato possibile senza l’aiuto e l’impegno dei ragazzi del Servizio Civile, che hanno dato il loro prezioso contributo nella gestione degli appuntamenti durante l’emergenza e nei mesi successivi, contribuendo a mantenere stabile l’approvvigionamento delle suddette donazioni in un momento di forte crisi come quello che abbiamo vissuto negli ultimi mesi.
Il nostro più sentito ringraziamento è quindi rivolto ai donatori, sia abituali che nuovi (ad oggi oltre 500), ai giovani volontari del Servizio Civile che hanno reso possibile raggiungere questo obiettivo che, speriamo, sarà solo il primo di molti ed alle istituzioni che non hanno fatto mancare il loro importante sostegno.
Il 2021 si apre con il rinnovato appuntamento a donare con le Istituzioni. per mercoledì 13 gennaio abbiamo ricevuto le prenotazioni del Presidente della Regione Toscana Eugenio Giani e del Vicepresidente Stefania Saccardi.
L’appuntamento è previsto all'Unità di Raccolta Avis Palagi ex IOT.
La partecipazione anche delle Istituzioni al dono del sangue è un buon esempio, che speriamo possa essere d’ispirazione a chi volesse iniziare a donare e uno sprone per i donatori abituali a non interrompere un’attività che si è dimostrata essere di vitale importanza, sia sul piano sanitario che su quello umano.
Il nostro ringraziamento è per tutti coloro che ci hanno aiutato e che vorranno continuare a farlo, insieme. Perché, per citare un celebre inno calcistico, “You’ll never walk alone”, non camminerete mai da soli.
È il nostro impegno, e sempre lo sarà.

›› Leggi

Pubblicato il giorno 08/01/2021