Avis, numero verde, avis giovani, fios AVIS NAzionale AVIS Toscana

Il contenuto di questa pagina richiede una nuova versione di Adobe Flash Player.

Scarica Adobe Flash Player



AVIS dona il 5 x mille

news

Festa della Toscana. Avis Firenze c'è

Festa della Toscana: Palazzo Aperto, nuova edizione

 

Domenica 30 Novembre la città di Firenze ospiterà un evento inedito, di rara fruizione, che vedrà aprire al pubblico i Palazzi Panciatichi, Covoni-Capponi e Bastogi, rispettivamente collocati ai numeri 2, 4 e 18 di Via Cavour.
L’iniziativa, partita dalla mente dell’Ufficio di Presidenza del Consiglio Regionale di Toscana ed appoggiata da AVIS la quale parteciperà mediante uno stand informativo e con palloncini colorati per i bambini, sarà costituita da una serie di spettacoli, rassegne ed esposizioni finalizzate a ravvivare la cultura nei suoi rami più variegati.
Un’area culturale/letteraria sarà dedicata alla mattina con le visite guidate gratuite dei Palazzi in lingua italiana ed inglese, il safari d’arte-caccia al tesoro organizzato dalla società Dante Alighieri e la premiazione allo “Scrittore Toscano dell’anno”.
La componente musicale pomeridiana avrà invece come protagonisti l’esibizione dell’Orchestra Giovanile di Firenze, la presentazione dell’Associazione Outlof Music con a seguito il concerto del Gruppo Vocaloca, il repertorio della tradizione fiorentina omaggiato ad Alfredo Bianchini con un Recital per pianoforte e voce.
A seguire, nel secondo pomeriggio, degustazioni di prodotti tipici della Regione Toscana accompagnati dai peccati di gola della cioccolata in tutte le sue vesti per proseguire con i “Giochi di bandiere” degli sbandieratori di San Pietro, una Performance del Trio Sorelle ‘900, lo spettacolo-Happening con il pubblico dell’Associazione Centro di Teatro internazionale e la proiezione del documentario “Around Europe” (regia di Antonio Castaldo).
A chiudere l’evento sarà il concerto dei Carabinieri in occasione del 200° Anniversario dell’Arma dei Carabinieri delle 19.30.
Un'occasione diversa dal solito, nella quale il pubblico potrà liberamente acculturarsi, divertirsi e passare una giornata piacevole all’insegna di culture e tradizione.

Pubblicato il giorno 26/11/2014