Avis, numero verde, avis giovani, fios AVIS NAzionale AVIS Toscana

Il contenuto di questa pagina richiede una nuova versione di Adobe Flash Player.

Scarica Adobe Flash Player



AVIS dona il 5 x mille

news

AGGIORNAMENTO MISURE DI PREVENZIONE E SORVEGLIANZA MALATTIE INFETTIVE

AGGIORNAMENTO MISURE DI PREVENZIONE E SORVEGLIANZA MALATTIE INFETTIVE

Il Centro Nazionale Sangue ha diramato una serie di comunicazioni circa le misure da adottare per prevenire la trasmissione di malattie infettive mediante la donazione di sangue ed emocomponenti; in particolare si segnalano:

·       Casi autoctoni di malaria da parte dell’Hellenic Centre for Disease Control and Prevention  nelle seguenti Municipalità della Grecia: Acaia Occidentale, Andravida-Kyllini, Tebe, Missolungi. In considerazione del rischio associato alla donazione di sangue ed emocomponenti  è prevista una sospensione di 6 mesi per i donatori che abbiano soggiornato almeno una notte nelle aree segnalate e che non abbiano sofferto di episodi febbrili o altra sintomatologia correlata con la diagnosi di malaria; la riammissione dopo il predetto periodo di sospensione è subordinata all’effettuazione di un test immunologico per la ricerca di anticorpi anti-malarici. Nel caso in cui il test non venga effettuato è prevista invece una sospensione di 12 mesi.

·       Casi di malattia da virus Chikungunya (CHIKV) nel dipartimento del Var (Sud-Ovest della Francia) e di 3 nuovi casi nella zona di Anzio. Il quadro sintomatologico è caratterizzato da febbre alta, brividi, nausea, vomito, cefalea e soprattutto importanti dolori articolari che si manifestano dopo un periodo di incubazione di 3-12 giorni. Per prevenire la trasmissione del virus è prevista una sospensione temporanea di 28 giorni dal rientro per i donatori che abbiano soggiornato nell’area dove si sono registrati i casi autoctoni d’infezione. Si applica invece la sospensione temporanea di 120 giorni dalla risoluzione dei sintomi per i donatori con anamnesi accertata (infezione documentata oppure comparsa di sintomatologia compatibile con infezione da CHIKV).

·       Casi epidemici e autoctoni di Zika Virus (ZIKAV) in diversi paesi del mondo, specialmente in America. Le manifestazioni cliniche sono simili a quelle riportate per la malattia da virus CHIKV con periodo di incubazione va dai 3 ai 12 giorni ed è ormai accertata la correlazione tra infezione da ZIKAV e microcefalia nel feto per le infezioni contratte in gravidanza. Anche in questo caso si applica una sospensione temporanea di 28 giorni dal rientro per i donatori che hanno soggiornato nelle zone interessate e di 120 giorni dalla risoluzione dei sintomi per i donatori con anamnesi accertata.

Rimane invece invariata la necessità di effettuare il test per la malattia di Chagas per tutti coloro che hanno soggiornato nelle zone del Centro e Sud America.

Si ricorda infine che per il West Nile Virus è prevista una sospensione di 28 giorni ma in Toscana tale sospensione NON viene osservata in quanto i donatori che hanno soggiornato anche per una sola notte nelle zone interessate saranno sottoposte al test NAT. Le province interessate dal WNV sono consultabili sul sito internet del Centro Nazionale Sangue.

 

Pubblicato il giorno 12/09/2017