Avis, numero verde, avis giovani, fios AVIS NAzionale AVIS Toscana


AVIS dona il 5 x mille

news

ESAMI SUL FASCICOLO SANITARIO

Se avete familiarità con il mondo del fumetto, o anche se avete un account facebook, instagram o semplicemente guardate la televisione, insomma se proprio proprio non vivete in una grotta, vi sarà sicuramente capitato di imbattervi nei video e nelle storie a fumetti di Zerocalcare (se poi non avete avuto occasione recuperatelo, ne vale la pena). Una di queste storie (pubblicata sul blog dell’autore), ha per protagonista sua madre che, in preda al panico, telefona al figlio dicendogli “è sparito google”. Si genera una situazione surreale in cui Zerocalcare cerca di dare indicazioni al genitore per risolvere la cosa e finisce con un esaurimento nervoso dovuto al fatto che, nonostante le istruzioni che le vengono fornite, lei fa di testa sua. Il racconto ruota intorno alla non predisposizione della madre nei confronti della tecnologia e del computer in particolare, a sottolineare come certe generazioni approcciano (o non approcciano affatto) le novità tecnologiche. Chi è donatore da qualche anno avrà senz’altro notato che le analisi del sangue che vengono effettuate a ogni donazione non vengono più spedite per posta o per email. Sono sparite? Hanno smesso di farle? Ve le ha rubate il postino? No, niente di tutto questo, hanno solo cambiato “sede”, si sono digitalizzate. Prima vi arrivava una lettera per posta, adesso invece sono consultabili sul fascicolo sanitario elettronico. Accedervi è molto semplice: da smartphone o computer (o anche da tablet se vi sentite più intraprendenti), cercate su google “fascicolo sanitario elettronico Toscana”. Vi verrà poi richiesto se volete accedere come cittadini o come medici, e dovrete selezionare una delle due opzioni (che immaginiamo sia prevalentemente la prima). Dovrete quindi accedere utilizzando lo SPID, il sistema di identità elettronica che è possibile attivare gratuitamente negli uffici postali e che potete anche tenere a portata di mano scaricando l’apposita app sul telefono. Una volta effettuato l’accesso e registrati, potrete consultare liberamente tutte le vostre informazioni sanitarie: ricoveri, operazioni, ricette mediche e, ovviamente, anche le tanto agognate analisi del sangue, che potrete scaricare e conservare in tutta comodità. È facile. Magari non riesce subito, ma con un po’ di pazienza lo diventa. Se poi vi manca troppo il postino, una soluzione si trova.

Pubblicato il giorno 19/01/2021